informazioni – contatti

informazioni

Benvenuta/o nel sito dell’architetto Sergio Paolazzi

 il sito è sempre … in costruzione!

 contatti:  info@1501.it

lo studio si trova in:

via Belluno 4c

38066 Riva del Garda – Trento

ioHo da sempre vissuto a contatto con il legno in quanto mio padre aveva una piccola segheria ed ho quindi passato l’infanzia e l’adolescenza tra boschi, tronchi, assi e segatura. Era naturale costruirmi dei giochi con pezzetti di legno e tracciare strade e gallerie sui cumuli di segatura dove giocare con gli amici.

Poi mi sono formato accademicamente prima alla Scuola d’Arte di Trento e poi all’Università di Architettura di Venezia. In questo periodo ho lavorato come falegname, come restauratore, come manovale nell’edilizia, come operaio agricolo.

Così ho appreso una serie di conoscenze che mi hanno permesso, nel corso degli anni, di poter svolgere tranquillamente una serie di lavori in auto-costruzione dove la materia prima è sempre stata prevalentemente il legno.

Tra questi lavori la ristrutturazione di una baita, la ricostruzione/restauro delle macchine in legno di un mulino, mobili e serramenti, fino alla recente realizzazione del mio nuovo studio professionale.

FORMAZIONE:
Maturità d’Arte Applicata –settore legno- Istituto Statale d’Arte A. Vittoria di Trento
Laurea in Architettura conseguita presso lo I.U.A.V. di Venezia
Iscritto all’Albo degli Architetti della Provincia di Trento, n° 1144 dal 25/01/2005
Abilitazione prevista dall’art. 98 comma 2, D. Lgs. 81/2008
COLLABORAZIONI:
Dal 1994 al 2001 collabora con alcuni professionisti, lavorando a nuovi PRG, progettando edifici pubblici e residenziali; cura il progetto culturale e filosofico del parco e parcheggio di Albiano
PRESTAZIONI PROFESSIONALI:
• arredo ingresso attività commerciale ad Albiano;
• Centro Culturale Molin de Portegnach dell’Associazione Sorgente ’90 nel Comune di Faver Tn;
• progettazione della copertura del campo di bocce di Albiano Tn;
• progettazione del nuovo bocciodromo coperto e chiuso del comune di Albiano;
• progettazione preliminare della piazza di Faver e parte della viabilità interna;
• progettazione di due edifici residenziali classe A+ in Faver;
• progettazione e direzione lavori pavimentazione Via Granda nel centro storico di Faver;
• progetto e direzione lavori restauro cappella cimiteriale Comune di Valda;
• progettazione e direzione di altre opere di edilizia civile: ampliamenti e risanamento edilizio;
• partecipa ad alcuni concorsi di progettazione con prevalente destinazione pubblica
ALTRE ATTIVITA’:
ideatore e direttore artistico del festival teatrale “Masi Invisibili”;
ha collaborato alla scrittura di due guide del territorio della Val di Cembra: il sentiero dei vecchi mestieri e,  di prossima pubblicazione, la via dell’uva.

ACCOMPAGNATORE DI MEDIA MONTAGNA